Importazione, Esportazione e Vendita di Veicoli Commerciali Nuovi ed Usati, Vendita Rcambi Nuovi ed UsatiC.A.I.S. VENERUSO & C.

Importazione, Esportazione e Vendita di Veicoli Commerciali Nuovi ed Usati - Vendita Rcambi Nuovi ed Usati
Plurimarche: Volvo - Viberti - Mercedes Benz - Scania - Cardi - Iveco - Fiat - Isuzu

Vendita Veicoli Commerciali nuovi ed usati

News Motori, Veicoli Commerciali, Veicoli Industriali.

Consulta l' Archivio Tags

Scania: Massima sicurezza con gli airbag laterali a tendina e con una maggiore capacità di frenata

Scania: Massima sicurezza con gli airbag laterali a tendina e con una maggiore capacità di frenata Il primo veicolo industriale dotato di airbag laterali a tendina
Maggiore capacità di frenata grazie all'assale anteriore riposizionato e al centro di gravità ribassato
La struttura della cabina è stata migliorata per garantire ancora più sicurezza a tutti gli occupanti
La visibilità ottimizzata aumenta la sicurezza degli utenti della strada più vulnerabili
La protezione antincastro è in grado di assorbire maggiore energia e riduce la forza dell'impatto
Riparazioni più semplici e meno costose grazie alla struttura modulare

I tipi di incidenti più gravi per i conducenti di mezzi pesanti si verificano quando il veicolo si ribalta durante una manovra evasiva, se una curva viene affrontata a velocità eccessiva o quando l'autocarro non si ferma abbastanza rapidamente, ad esempio in caso di arresto improvviso del flusso di traffico. Nella nuova generazione di veicoli, Scania ha migliorato la sicurezza sia attiva sia passiva con numerose funzionalità che proteggono sia gli occupanti della cabina sia gli altri utenti della strada. Secondo le stime di Scania, l'introduzione degli airbag laterali a tendina può potenzialmente ridurre del 25% il numero di decessi tra i conducenti coinvolti in incidenti con ribaltamento del veicolo.

"Oltre alla funzione di frenata automatica obbligatoria, la maggior parte dei veicoli acquistati in Europa dai nostri clienti è dotata anche di numerosi altri sistemi di supporto al conducente che aumentano la sicurezza attiva", sottolinea Christofer Karlsson, Head of Crash and Safety Systems presso Scania. "Indipendentemente dal grado di funzionamento, ad esempio dei vari sistemi elettrici, per ottenere prestazioni eccellenti in termini di sicurezza occorrono materiali di altissima qualità".
Il design della struttura base delle cabine della nuova gamma di veicoli è stato sviluppato da Scania in collaborazione con Porsche Engineering. Grazie all'utilizzo di acciaio ad alta resistenza e di moderne tecniche di assemblaggio, i progettisti hanno potuto creare una struttura incredibilmente robusta. Ad esempio, le nuove e grandi cabine S con pavimento piatto riescono a resistere agli incidenti come le altre cabine della gamma.
"Grazie alle cinture di sicurezza, ai nuovi airbag a tendina e agli airbag al volante, insieme ai pre-tensionatori per le cinture di sicurezza, gli occupanti di uno Scania hanno molte più probabilità di sopravvivere a un ribaltamento riportando lesioni minori rispetto a quanto potrebbe causare l’uso di un altro autocarro", dichiara Christofer Karlsson. "Oltre alla funzione avanzata di frenata di emergenza, che aumenta considerevolmente la sicurezza, Scania fornisce ora anche numerose funzionalità aggiuntive di frenata potenziata e un centro di gravità ribassato".
Le nuove cabine sono state progettate e testate per superare i rigorosi test di impatto svedesi (nonostante non siano più un requisito di legge), durante i quali la stessa cabina viene sottoposta a tre scenari diversi per simulare un incidente di ribaltamento. Il piantone di guida è stato inoltre realizzato in modo da assorbire l'energia dell'impatto e ridurne la forza al quale il conducente potrebbe essere soggetto.
La posizione standard dell'assale anteriore è stata avanzata di 50 mm. Questo crea, tra l'altro uno sbalzo inferiore e riduce il grado di kneeling in caso di frenata brusca (soprattutto perché anche il centro di gravità è stato abbassato).
Per i freni a disco dell'assale anteriore, la configurazione di base dei veicoli per trasporto a lungo raggio prevede ora cilindri dei freni da 30". Questo assicura prestazioni di frenata superiori, a prescindere che i freni vengano azionati dal conducente o dal sistema AEB. La distanza di frenata effettiva dipende sempre da vari fattori, quali pneumatici e condizioni stradali, ma in uno scenario in cui tutti gli elementi si equivalgono, i nuovi veicoli assicurano una distanza di frenata inferiore del 5%.
Utenti della strada vulnerabili
Durante le fasi di sviluppo, Scania ha considerato prioritaria anche la capacità del conducente di interagire con gli altri utenti della strada, inclusi i più vulnerabili, ad esempio ciclisti e pedoni. Purtroppo, spesso accade che tali utenti non comprendano le speciali circostanze che un autocarro deve affrontare nel traffico. Di conseguenza, i mezzi pesanti devono essere progettati in modo da fornire ai conducenti il massimo supporto in fatto di visibilità e manovrabilità. Anche gli incidenti meno gravi e senza feriti, ad esempio una collisione a bassa velocità con un'auto, implicano costi e inconvenienti che ora possono essere ridotti.

"È fondamentale tenere in considerazione tutti gli elementi: la posizione del conducente, il design dei montanti anteriori, le dimensioni e la forma delle superfici vetrate e i dettagli essenziali del design dei vari specchietti del veicolo", spiega Christofer Karlsson. "Tutto questo, senza dimenticare che gli interni della cabina devono essere progettati ergonomicamente, il sistema sterzante deve essere preciso e il veicolo deve rispondere in modo fluido ad ogni azione del conducente. Un autista stressato è meno abile, mentre i conducenti che percepiscono una perfetta interazione con il veicolo corrono meno rischi di essere coinvolti in un incidente".
Esistono eccellenti funzionalità da installare nei veicoli Scania, tra cui sistemi di supporto quali sensori delle telecamere e altri metodi di avvertimento. I sistemi di Infotainment degli autocarri sono in grado di gestire fino a quattro telecamere e i veicoli che operano in ambienti urbani possono, ad esempio, visualizzare una panoramica delle immediate vicinanze del mezzo. Poiché i veicoli Scania utilizzano la moderna tecnologia CAN-bus BCI (Body Communication Interface) dal 2014, la funzionalità di accessori ed equipaggiamenti ausiliari può essere controllata senza difficoltà ricorrendo alla programmazione anziché al cablaggio.
Riparazioni semplificate per disponibilità e operatività superiori
Se si verifica un incidente e il veicolo deve essere riparato, la struttura modulare esclusiva di Scania garantisce un'elevata disponibilità di ricambi e l'autocarro rimane fermo in officina solo il tempo strettamente necessario. Un altro obiettivo prioritario dello sviluppo era ridurre considerevolmente i costi sostenuti dal cliente per la riparazione di danni esterni minori, a prescindere dall'eventuale copertura offerta da un contratto di riparazione e manutenzione.

"Uno degli scopi generali è, ovviamente, mantenere al minimo i costi per il cliente e i tempi di riparazione dei nuovi veicoli", conferma Lars Karlsson, Head of the Services Range presso Scania. "Intendiamo inoltre dimezzare il numero di veicoli che, per un qualsiasi motivo, non possono più operare. È un obiettivo estremamente ambizioso e solo il tempo ci dirà se avremo avuto successo. Tuttavia, in base a ciò che abbiamo rilevato durante le fasi di sviluppo e le prove sul campo con gli autocarri utilizzati dai nostri clienti, riteniamo che tale obiettivo sia raggiungibile".

Tags: airbag scania
Share:

ARCHIVIO NEWS

ARCHIVIO. News Motori, Veicoli Commerciali, Veicoli Industriali.